SEGEST - Società di comunicazione e relazioni pubbliche

Una maxi talpa per la Variante di Valico


Inoltra

Dopo un viaggio per fiume e per mare da Schwanau, in Germania è partito, dal porto di Ravenna, il convoglio di 63,5 metri di lunghezza e 8,70 di larghezza, che trasporta la testata della fresa TBM più grande del mondo. Il carico è arrivato, mantenendo la velocità massima di 25 km/h, alla sua destinazione, San Benedetto Val di Sambro, nella notte tra sabato 26 e domenica 27 marzo. La ‘talpa’ è stata smontata e trasportata pezzo per pezzo, a causa delle sue enormi dimensioni. Mercoledì un altro trasporto eccezionale compirà lo stesso tragitto per portare l’ultimo pezzo -del peso di circa 420 tonnellate- della fresa che sarà poi assemblata sul posto, nel cantiere dei Lotti 6 e 7 della Variante di Valico. La talpa servirà a scavare la Galleria Sparvo, un tunnel di circa 2,5 km che verrà realizzato da Autostrade per l’Italia -che Segest supporta nelle Relazioni Pubbliche sul progetto Variante di Valico- in un’area dell’Appennino geologicamente complessa. Questo macchinario, grazie al suo diametro di quasi 16 metri, permetterà di scavare, in totale sicurezza e in tempi record, 10 metri al giorno, contro i 15-20 metri al mese ottenuti con l’utilizzo della tecnologia tradizionale.