SEGEST - Società di comunicazione e relazioni pubbliche

IL MINISTERO ANNULLA LA GARA PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO COLPITO DAL SISMA


Inoltra

Il Ministero per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport ha annullato la campagna di promozione turistica delle zone colpite dal terremoto per un valore di 300.000 euro.
Il provvedimento del Ministero giunge successivamente alle segnalazioni evidenziate da Segest sulle carenze nella procedura d’invito e sui criteri di assegnazione dell’incarico.
Alla luce della decisione presa oggi dal Ministero, Segest è ancora più convinta che le modalità di assegnazione di fondi pubblici (e nello specifico di un importo ingente) debbano essere gestite nel rispetto di valori quali trasparenza ed equità, nonché del lavoro delle aziende invitate a partecipare e a garanzia che il lavoro venga assegnato secondo il principio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e del reale merito.
“Siamo estremamente soddisfatti perché in questa occasione ha vinto la trasparenza, siamo i primi a capire l’urgenza della situazione in cui la gara è nata. – dichiara il Presidente di Segest Paolo Bruschi – Siamo certi che la nuova procedura non trascurerà le aziende del territorio colpito dal sisma.
Ci auguriamo inoltre che la nuova procedura per l’assegnazione dell’incarico avvenga in tempi brevi per consentire al più presto la realizzazione della promozione turistica e il rilancio di quest’area a livello nazionale e internazionale, anche attraverso il coinvolgimento delle istituzioni locali nella definizione degli obiettivi della campagna stessa. ”